La vita degli altri-quando gli amici umani dimostrano

Home   /   La vita degli altri-quando gli amici umani dimostrano

Berlino (kobinet) Il Dr. Jürgen Schneider, ex commissario per la disabilità di Berlino, pone domande legittime sulla cultura dimostrativa.

Una rubrica ospite del Dr. Jürgen Schneider.

“Come un vecchio e sessantenne con molta esperienza dimostrativa, mi chiedo se riesco a trovare una dimostrazione buona, in cui moltissimi partecipanti screditano i propri obiettivi.

Se una persona viene uccisa da una violenza motivata dalla razza, allora è più che comprensibile se il diritto democraticamente cartolarizzato di dimostrare è usato nei tempi di corona.

Se la massa forse inaspettata di dimostranti disabilita già la regola della distanza, allora la protezione bocca-naso rimane ancora.

Cosa spinge le persone a scendere in piazza per i diritti umani e allo stesso tempo a mettere in pericolo altre persone come potenziali portatori di virus, cioè anche come potenziali trasgressori (nel peggiore dei casi con la morte)?

È l’alienazione delle persone dal loro ambiente immediato, dai loro simili, dai loro vicini?

Non devi amare il tuo prossimo come te stesso, ma non dovresti metterlo in pericolo, altrimenti perdi ogni credibilità per i diritti umani di altre persone per essere in grado di alzarsi in piedi.

Ho purtroppo in Germania e esp. a Berlino, è stato a lungo osservato che la difesa dei diritti e della protezione delle persone nell’ambiente di vita immediato difficilmente ha luogo.

Quante persone sono mai scese in piazza contro gli abusi sui bambini, contro la violenza quotidiana contro i bambini, contro il fallimento degli uffici di assistenza giovanile sottofinanziati e l’inadeguatezza del trattamento legale dei casi. Sebbene i casi rilevati, con un numero elevato di casi non segnalati, probabilmente superino significativamente tutte le altre violazioni dei diritti umani, la nostra società ne prende poco atto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *