Quasi 500 licenziamenti di persone disabili impedito

Home   /   Quasi 500 licenziamenti di persone disabili impedito

Münster (kobinet) Le persone gravemente disabili hanno una protezione speciale contro il licenziamento. Spetta quindi al Landschaftsverband Westfalen-Lippe (LWL) decidere in merito alle domande presentate dai datori di lavoro per licenziare un dipendente gravemente disabile. L’Ufficio inclusione LWL ha ricevuto quasi 3.000 tali domande di approvazione nel 2020. Ciò includeva oltre 1.400 casi in cui datori di lavoro e dipendenti non erano d’accordo. In questi casi contestati, LWL è riuscito a mantenere il posto di lavoro in 38 per cento dei procedimenti di protezione licenziamento.

Secondo la LWL, ciò è stato possibile perché gli specialisti hanno consigliato le aziende, i servizi specializzati della LWL hanno contribuito a ridisegnare i luoghi di lavoro in modo che i dipendenti con disabilità potessero continuare a lavorare o che i datori di lavoro ricevessero finanziamenti, come ha annunciato il direttore sociale della LWL Matthias Münning. Garantire i rapporti di lavoro esistenti è il compito principale dell’Ufficio inclusione LWL,” in modo che le persone con disabilità non diventino disoccupate in primo luogo”, ha continuato Münning.

Nonostante le restrizioni pandemiche, l’Ufficio Inclusione LWL ha formato 1.700 rappresentanti gravemente disabili, consigli del personale e responsabili delle risorse umane in quasi 100 seminari ed eventi informativi su questioni relative alla legge sulle persone gravemente disabili. Secondo le informazioni del Landschaftsverband, si trattava anche di come i posti di lavoro delle persone con disabilità possono essere preservati se ci sono problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *