Talvolta…

Home   /   Talvolta…

Monaco di Baviera (kobinet) Il servizio obbligatorio per lo stato – per molto tempo questo è stato molto controverso. Io stesso ho rifiutato questo nella mia giovinezza, ma allo stesso tempo ho beneficiato del servizio di sostituzione forzata.

L’altro giorno, ho incontrato un vecchio bel contadino in un laboratorio di hobby, dove avevo affittato per alcuni giorni. Era il padre dell’operatore che ha creato l’hobby “screwdriving shop” nelle ex sale macchine per i trattori dell’ex impresa agricola della fattoria. Quando, con il supporto del mio assistente, ho svolto la mia piccola attività nella mia bottiglia designata davanti alla mia auto a causa della mancanza di un bagno accessibile alle sedie a rotelle, l’agricoltore si è semplicemente fermato accanto a me e mi ha fissato. Ero già un po ‘ sorpreso di questa mancanza di distanza e poi ha voluto aiutare e dare una mano se stesso. Perché?

“Quando ero giovane, facevo il servizio alla comunità. Nel 1971.“

Oh spavento, è passato così tanto tempo nella mia vita. Zdler, c’era qualcosa nei vecchi stati federali?

Dal 1968, ho trascorso la maggior parte del mio tempo in istituzioni speciali. La maggior parte del personale nella maggior parte delle istituzioni per disabili era composta da dipendenti pubblici. A questi sono stati delegati i compiti di cura, cioè il lavoro sporco. nel 1979, ho combattuto per una vita autodeterminata con gli altri di un’istituzione, inizialmente in un appartamento condiviso, che non avrebbe funzionato senza il servizio civile in quei giorni. E anche nel mio primo appartamento, nel 1984, ottenere la mia assistenza e quindi la mia vita senza servizio civile era impensabile. Nella mia giovinezza, gli zdler sono stati quindi sempre la componente principale della mia assistenza personale e la mia finestra sul mondo esterno.

“Sono stato spinto nell’acqua fredda, direttamente nella clinica traumatologica di Murnau – senza preparazione”, ha continuato il vecchio agricoltore. “È stato difficile per me, ma non voglio più perdere quel tempo. È un peccato che i giovani non debbano farlo in questi giorni. Mi ha mostrato l’altro lato della vita.“

Com’era veramente e perché è stato abolito il servizio sociale obbligatorio? In Wikipedia trovo la seguente spiegazione:

“Nella Repubblica Federale di Germania al momento del servizio militare obbligatorio, il servizio civile in Germania era la forma più comune di servizio militare sostitutivo per obiettori di coscienza riconosciuti. Ad esempio, nel 2009, 90.555 obiettori di coscienza hanno prestato servizio alla comunità, la maggior parte dei quali nel settore sociale, compresi gli ospedali e le case di riposo.

Con la sospensione della coscrizione nel 2011, gli ultimi contratti di servizio civile sono scaduti, dal 2012 non esiste un servizio civile in Germania.

Per la maggior parte della sua esistenza, il servizio civile è stato più lungo del servizio militare, con un picco di ben cinque mesi (20 mesi di servizio civile a 15 mesi di servizio militare nel periodo dal 1984 al 1990). Dal 2004 fino alla sospensione del servizio civile obbligatorio nel 2011, la durata del servizio era identica.

Fino al 2010, la CDU e la CSU erano gli unici partiti che sostenevano la coscrizione. nel 2010, tuttavia, è iniziato un dibattito interno al partito nella CDU / CSU dopo che il politico della CSU e ministro della Difesa Karl-Theodor zu Guttenberg si è espresso a favore della sospensione della coscrizione. Nell’agosto 2010, il ministro federale della famiglia, Kristina Schröder, si è espresso a favore del servizio civile volontario a causa dei piani del ministro della Difesa per il servizio militare volontario. Secondo questo, 35.000 volontari dovrebbero registrarsi all’anno per poter mantenere le strutture che esistevano in quel momento. Questo dovrebbe durare tra 6 e 24 mesi ed essere possibile per uomini e donne di tutte le età.

Da ottobre 2010, il personale del servizio civile è stato richiamato solo su propria richiesta. L’ultima data possibile per una convocazione volontaria era il 1 ° luglio 2011. Il 31 dicembre 2011 sono terminati gli ultimi contratti di servizio civile esistenti, anche se è stato scelto un obbligo di durata superiore a sei mesi. Da allora, non esiste più alcun servizio civile in Germania per un periodo indefinito.“ *

* da Wikipedia

Servizio obbligatorio allo stato-per molto tempo questo è stato molto controverso. Io stesso ho rifiutato questo nella mia giovinezza, ma allo stesso tempo ho beneficiato del servizio di sostituzione forzata. Infettato dai contatti con gli Zivis (attenzione, a Berlino questo era il nome per i poliziotti civili) mi politicizzai di sinistra e diventai un pacifista radicale. In pratica ho rifiutato comunque il servizio militare. La mia opinione oggi è un po ‘ più sfumata.

La nostra società sta cambiando soprattutto in questi tempi. Egoismo, commenti di odio nei social network, lo spostamento della società a destra con i risultati elettorali estremi della AfD, “si d dire di nuovo” in precedenza indicibile e la trasformazione neoliberale in una società totalitaria gomito le sue cause. Uno di questi è che sospendendo il servizio militare, e quindi anche il servizio civile, i cittadini di questo paese non devono più (sono autorizzati a) conoscere un’attività per la comunità. Il servizio di sostituzione, in particolare, ha mostrato ai giovani altri aspetti apparentemente spiacevoli della società e li ha fatti sperimentare da vicino. Oggi i giovani non hanno quasi alcun contatto con le persone con disabilità. Nel servizio civile, d’altra parte, sono state acquisite importanti abilità sociali.

Dall’inizio degli anni Ottanta, ho vissuto nel modello di datore di lavoro e molti dei miei ex assistenti che ho incontrato attraverso il servizio civile e reclutati dopo il loro servizio. Molti hanno continuato a lavorare come assistenti per un bel po ‘ dopo il periodo di servizio. Questa possibilità è stata ora eliminata poiché la sospensione del servizio obbligatorio e la situazione precaria nel “mercato dell’assistenza” ha anche la sua causa nella “sospensione” del servizio civile. Da un lato l’assenza di giovani, e dall’altro la mancanza di socializzazione, che si sta diffondendo sempre più nella società. Noi datori di lavoro disabili dobbiamo renderci conto che la professione di assistenza personale non è particolarmente apprezzato. Sebbene l’unità sia stata in grado di compensare qualcosa con l’afflusso di persone socialiste, anche questo effetto si ferma 30 anni dopo la caduta del muro. Ciò può essere dovuto al fatto che la retribuzione e le prestazioni sociali fornite dai pagatori sono solo al livello più basso. Ma il lavoro sociale, ad esempio, sostenendo le persone che hanno bisogno di assistenza, queste sono attività che non sono particolarmente popolari e popolari.

Prendo una posizione chiara qui: ci deve essere un servizio obbligatorio allo stato. Le condizioni devono, ovviamente, essere eque, soprattutto per gli obbligati. Ciò sarebbe positivo per la nostra società e offrirebbe alle persone con disabilità una migliore possibilità di lasciare istituzioni speciali e di modellare la propria vita in modo autodeterminato nella direzione del modello di datore di lavoro. Naturalmente, un ritiro della sospensione non sarebbe concepibile al momento, un ministro della difesa traballante sarebbe probabilmente molto riluttante ad affrontare questa discussione.

La reintroduzione del servizio militare porterebbe alla luce problemi completamente diversi, ad esempio l’inadeguatezza delle attrezzature della Bundeswehr (vedi la discussione sugli stivali). Nel frattempo, il nostro esercito professionale sembra essere pieno di forze di destra. Questi si sarebbero certamente difesi contro i coscritti forzati, che presumibilmente si opponevano a una “trasformazione völkische” della Bundeswehr.

Una nuova discussione sarebbe molto fruttuosa e noi disabili dovremmo avviarla. Anche se la maggior parte non può immaginare giovani Zivis nella loro famiglia a causa della loro età avanzata. A proposito, nemmeno io, dal momento che non mi sento come persone che probabilmente non potrebbero nemmeno friggere un uovo fritto da sole. Ma sarebbe ancora un arricchimento per la società-e un passo fuori dalle nostre bolle di filtro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *